Indagini ambientali

Per lo sviluppo del settore indagini ambientali, il Centro Assistenza Ecologica ha investito particolari risorse ed attualmente può contare oltre che su personale estremamente qualificato, anche su attrezzature all'avanguardia che le permettono di svolgere tutti i tipi di indagini.
Il settore indagini ambientali è strutturato nelle seguenti aree:

  • Igiene Industriale
    In questa area di intervento, vengono svolte tutte le indagini indoor,finalizzate al controllo degli ambienti di lavoro e quindi all'esposizione degli addetti ad agenti chimici, fisici e biologici:
  1. Indagini ambientali per la determinazione di microinquinanti aerodispersi;
  2. Indagini per la valutazione della contaminazione microbiologica dell'aria;
  3. Indagini fonometriche in ambienti di lavoro (D.Lgs. 277/91) ed in ambienti esterni e abitativi (Legge 447/95 - D.P.C.M. 14/11/1997);
  4. Indagini per la valutazione di fibre di amianto aerodisperse;
  5. Indagini per la valutazione degli indici microclimatici;
  6. Indagini illuminotecniche;
  7. Indagini per la valutazione dell'intensità dei campi elettrici e magnetici;
  8. misure di esposizione  in ambiente di lavoro  ROA;
  9. misure di  esposizione i in ambiente di lavoro al rischio vibrazioni
  • Emissioni atmosferiche
    Questa area comprende il monitoraggio di sorgenti emissive in atmosfera per il controllo degli inquinanti presenti.
    I monitoraggi si distinguono nelle due principali categorie:

  1. Monitoraggi discontinui Prevedono il controllo dei punti di emissione mediante campionamenti in campo degli inquinanti e successive determinazioni analitiche svolte presso i nostri laboratori. Questa tipologia di monitoraggio, viene generalmente applicata per controlli finalizzati esclusivamente al controllo qualiquantitativo degli inquinanti presenti nei flussi gassosi convogliati,allo scopo di verificare il rispetto delle prescrizioni normative correlate a provvedimenti autorizzativi locali o di carattere nazionale.
  2. Monitoraggi in continuo
    Questa tipologia di indagine viene applicata prevalentemente a grandi impianti di combustione per il controllo dei parametri peculiari quali NOX, SOX,CO, CO2 ed O2. Le indagini di monitoraggio, sono condotte conanalizzatori in continuo, conformi alle disposizioni del D.M.21/12/1995.

  • Taratura e controllo dei sistemi di rilevamento in continuo
    Questa area di intervento è stata sviluppata al fine di soddisfare le necessità di aziende che possiedono sistemi di rilevamento in continuo,associati a grandi impianti che originano emissioni in atmosfera.
    Secondo le disposizioni del D.M. n° 51 del 12/07/1990, i sistemi di rilevamento in continuo, installati direttamente dagli esercenti degli impianti,devono essere sottoposti a controlli secondo le modalità individuate nel successivo D.M. 21/12/1995.
    A tale fine, il nostro Centro, è in grado di effettuare sui sistemi di rilevamento in continuo, le seguenti determinazioni:
  1. Verifica della funzionalità dei sistemi mediante misure in doppio, con sistemi di riferimento certificati;
  2. Verifica della linearità su tutto il campo di misura;
  3. Determinazione dell'indice di accuratezza relativa IAR;
  4. Determinazione della corretta acquisizione dei segnali;
  5. Verifica della sezione di emissione e del corretto posizionamento delle sonde di prelievo.
  • Immissioni in ambienti esterni
    Questa area di intervento, comprende il monitoraggio di inquinanti in ambienti esterni, derivanti da ricadute delle sostanze presenti in emissioni di impianti industriali o generate da attività antropiche quali traffico stradale o impianti di combustione di edifici civili.
    Il monitoraggio che è finalizzato alla determinazione quali quantitativa di elementi inquinanti presenti nell'aria atmosferica, viene eseguito mediante un mezzo mobile sul quale sono installati sofisticati analizzatori per la determinazione dei parametri NO, NO2, SO2, CO, O3,NH3 MHC, NMHC, Polveri totali e frazione PM10 e PM 2,5.

Contatti: