mercoledì 1 maggio 2013

RAPPORTO UNEP: LA CRESCITA DEL SETTORE AMBIENTALE

Il mercato dell’ecologia ambientale e delle tecnologie innovative, che permettono di tagliere i consumi di energia elettrica, è in grande ascesa, destinato a triplicare.

Il mercato dell’ecologia ambientale e delle tecnologie innovative, che permettono di tagliere i consumi di energia elettrica, è in grande ascesa, destinato a triplicare.

Secondo il rapporto Unep, il programma Onu per l’ambiente, entro il 2020 arriverà a toccare la quota di 2.200 miliardi di dollari.

Il direttore esecutivo di Unep Achim Steiner, per fermare il declino globale di biodiversità, placare i gas serra, proteggere i mari e il degrado delle terre è fondamentale rendere più sostenibile il commercio internazionale e far si che esso contribuisca alla tutela del mondo del capitale naturale delle economie nel mondo in via di sviluppo.

L’Unep ha analizzato in particolare sei settori dell’economia globale: agricoltura, pesca, silvicoltura, industria, energie rinnovabili e turismo.

Da queste analisi emerge ad esempio come la produzione sostenibile di tè, tra il 2005 e il 2009, è cresciuta del 2.000% o come, per il mercato di cibo e bevande organiche, è stimato il raggiungimento di 105 miliardi di dollari al 2015 (a fronte dei 62,9 del 2011).

Per quanto riguarda le tecnologie energetiche rinnovabili, è stata registrata una crescita media annua del 42% per il solare fotovoltaico, del 25% per l’eolico e del 15% per i biocarburi, dal 1990 ad oggi.

Un ulteriore importante dato positivo riguarda gli investimenti nelle energie rinnovabili, che dal 2004 al 2010 sono cresciuti di 5 volte, raggiungendo i 211 miliardi di dollari.

Pubblicato il 01/05/2013