Indagini acustiche e fonometriche

Software Soundplan Modelli di propagazione per la Valutazione Previsionale di Impatto Acustico

Per lo sviluppo del settore Acustica, il Centro Assistenza Ecologica ha investito numerose risorse economiche ed attualmente può contare su 4 tecnici competenti accreditati dalla Regione Marche, inoltre la struttura possiede attrezzature all'avanguardia che le permettono di svolgere i diversi tipi di indagini acustiche.
 

Il settore indagini acustiche è strutturato nelle seguenti aree:

Rumore ambientale

Indagini acustiche in ambienti esterni e abitativi (Legge 447/95 - D.P.C.M. 14/11/1997);

Le valutazione acustiche ambientali effettuate da Ecocae sono supportate da un Fonometro Integratore, Registratore ed Analizzatore  Real Time a 2 / 4 / 8/ n canali per misure, analisi e monitoraggio di rumore .

Questo  nuovo concetto Hardware e Software ci permette di avere una nuova filosofia di acquisizione per meglio studiare e comprendere i fenomeni di rumore.

Le caratteristiche tecniche dello strumento sono :

  • Sistema di analisi Real-Time a 2 / 4 / 8 /…n canali + 8 canali accessori con 2 trigger e doppia tachimetrica
  • Conforme standard IEC 651 ed IEC 804 Tipo 1, IEC 61672 Classe 1, IEC 61043 Classe 1 con opz. Intensità, ISO 8041 con opz. HVMA
  • Filtri digitali in Real Time da 0.04 Hz fino a 40kHz (80kHz opz.) conformi IEC 1260 Classe 0
  • Omologazione come ‘tipo’ per tutte le versioni 2, 4, 8 canali sia per la sezione fonometrica sia per i filtri in banda di 1/1 e 1/3 d’ottava

  • Analisi dei valori fonometrici e delle bande a 1/1 e 1/3 d’ottava eseguite da un processore dedicato tipo FPGA
  • Ingressi Lemo per microfoni polarizzati a 200V o BNC per microfoni prepolarizzati, ICPTM o ingressi diretti
  • Gamma dinamica >120 dB, linearità dinamica IEC 61672 > 115 dB
  • Funzionamento ‘Multianalisi’ con valori fonometrici, time history, oscillogrammi, analisi in frequenza in 1/1 ed 1/3 d’ottava, (opt. 1/6, 1/12, 1/24, 1/48 d’ottava) analisi statistica ed analisi FFT, tutte in contemporanea, in real-time ed in parallelo su ogni canale

 

Il processo di multianalisi realizzato in SoundBookTM è una soluzione ottimizzata tra le prestazioni della scheda Hardware di analisi ai cui DSP sono demandate sia le operazioni di misura dei parametri fonometrici, sia le analisi in bande di 1/1 e 1/3 d’ottava e la potenza di calcolo del processore Pentium M a cui viene invece richiesto di eseguire tutte le funzioni di analisi FFT e di analisi statistica, oltre a gestire anche la parte di registrazione digitale del segnale dei vari ingressi. Questa configurazione di analisi è stata scelta per garantire e certificare tutte quelle misure che appartengono alla sezione fonometrica propriamente detta e che necessitano di conformità alle  norme IEC; per tale motivo i due processori DSP con firmware dedicato assicurano sempre l’integrità di tutte queste misure per tutti i canali abilitati. Il processore del PC è quindi alleggerito del lavoro di analisi più gravoso e può dedicare tutta la sua potenza di calcolo per coordinare ed integrare le varie funzioni di analisi che vengono tutte svolte in parallelo ed in tempo reale.  Possono per esempio non solo essere eseguite misure contemporanee su 4 canali in parallelo, ma per ogni canale, nello stesso istante sono misurati tutti i parametri fonometrici (IEC 651, 804, 61672 classe 1) con costanti e filtri di pesatura paralleli, analisi a 1/3 d’ottava (IEC 1260 classe 0), analisi FFT con risoluzione definibile fino a 25600 linee spettrali, analisi statistica per i livelli fonometrici e per le bande di 1/3d’ottava, registrazione digitale del segnale d’ingresso e registrazione video, in modo continuo o solo su condizione di identificazione dell’evento sonoro o di vibrazione.

Per il rilievo contemporaneo delle vibrazioni, ogni canale può essere impostato con una banda di analisi in 1/3 d’ottava selezionabile tra 0.1Hz,200Hz, tra 0.5Hz,2kHz oppure su una gamma definibile a piacere, indipendentemente dalla banda di analisi FFT. Le curve di pesatura in frequenza per le misure sul sistema mano braccio ISO 5349 e corpo intero ISO 2631 sono applicabili sia sulle analisi spettrali che sulle tracce delle Time Histories.

Modelli di propagazione per la Valutazione Previsionale di Impatto e di Clima Acustico come richiesto dalla L.Q. 447/95

Il software SOUDNPLAN permette:

  • il calcolo della propagazione di rumore di sorgenti da Traffico Stradale e da Parcheggi (RLS90, FHVA, NMPB Routes 2008, CoRTN-L10,  CoRTN-Leq, Russian Road, Bavarian ISO9613-2). 
  • il calcolo della propagazione di rumore di  sorgenti da Traffico Ferroviario (SCHALL 03,  VBUSch, SMR 2002, CRN 96, French Rail NFS 31-133 2007). 
  • il calcolo della propagazione di rumore da  sorgenti di tipo Industriale (ISO 9613-2 1996, BS5228). 

Permette la modellizzazione acustica in accordo con decine di standards nazionali deliberati per il calcolo delle sorgenti di rumore e, basandosi sul metodo del Ray Tracing, è in grado di definire la propagazione del rumore sia su grandi aree, fornendone la mappatura, sia per singoli punti fornendo i livelli globali e la loro scomposizione direzionale. Tra i gli standard forniti (tutti compresi nel modulo base) vi sono tutti quelli che fanno riferimento alle future norme europee in via di pubblicazione (COM2000-468)

Implementa tutti gli Standard normativi richiesti dalla Direttiva Europea 2002/49/CE e recepiti con il D.Lgs 19 Agosto 2005 N°194  i cui usi più diffusi sono:

  • Valutazioni d’impatto acustico ambientale
  • Caratterizzazione acustica delle aree urbane ed extraurbane.
  • Valutazioni d’impatto acustico delle infrastrutture dei trasporti (strade, autostrade, linee ferroviarie, linee alta velocità, ecc.)
  • Progettazione di nuovi insediamenti e previsioni di bonifica.
  • Emissione dei siti industriali per la valutazione secondo il D.P.C.M. 14novembre1997 Zonizzazione acustica dei comuni, utilizzando dati sperimentali e previsionali.
  • Piani di risanamento acustico
  • Igiene Industriale
    Indagini acustiche in ambienti di lavoro (D.lgs 81/08);
  • strumentazione di misura
    • fonometro integratore Larson Davis - modello 831 in classe 1



Caratteristiche tecniche:

  • Fonometro integratore di precisione in classe 1 IEC651 / IEC804 / IEC61672 con dinamica superiore ai 125 dB.
  • Strumento con una ampia serie di moduli applicativi implementabili  con aggiornamento del firmware.
  • Costanti di tempo Fast, Slow, Impulse, Picco ed Leq contemporanee; ognuna con le curve di ponderazione A, C e Z in parallelo.
  • Time History per tutti i parametri fonometrici ed analisi in frequenza a partire da 20ms.
  • Analizzatore in frequenza Real-Time in 1/1 e 1/3 d’ottava IEC1260 con gamma da 6.3 Hz a 20 kHz e dinamica superiore ai 110 dB.
  • Registratore grafico di livello sonoro con possibilità di selezione di 58 diversi parametri di misura; contemporanea memorizzazione di spettri ad 1/1 e 1/3 d’ottava.
  • Analizzatore statistico per LAF, LAeq, spettri ad 1/1 o 1/3 d’ottave, con sei livelli percentili definibili tra LN-0.01 e LN-99.99.
  • Identificatore ed acquisitore automatico di eventi sonori, completi di profilo livello-tempo-frequenza e segnale audio. 10 marcatori di eventi definibili.
  • Misura diretta di LDN (giorno-notte) e LDEN (giorno-sera-notte).
  • Ampio display grafico retroilluminato, con perfetta visualizzazione di dati e grafici in ogni condizione di luce, dal pieno sole al buio completo.
  • Capacità di registrazione audio digitale, continua, su eventi o a comando dell’operatore.
  • Registrazione separata per commenti vocali.
  • Memoria interna fino a 1 Gbyte; USB ‘stick’ rimovibile fino a 4Gbyte.
  • Interfaccia seriale veloce USB 2.0. Controllo da PC come fonometro virtuale; porta per supporto diretto delle memorie USB rimovibili
  • Supporto diretto GPS, comunicazioni via TCP-IP, connessione diretta con modem USB ed ad Internet via GPRS
  • Alimentazione con 4 batterie NiMH ricaricabili e sostituibili anche con 4 normali batterie tipo stilo. Autonomia superiore alle 8 ore

 

software di post elaborazione dati  NOISE & VIBRATION WORKS

 

Molta cura è stata posta nella gestione degli strumenti grafici di lavoro.

E’ possibile  realizzare   presentazioni   grafiche   di qualunque tipo, dimensione o scalatura, riportando i dati con tracce intere, tratteggiate, a punti, a barre, a colori, con sovrapposizioni, con scale lineari o logaritmiche, unità di scala definibili, cursori sincronizzabili tra grafici, ecc. Ogni singolo grafico generato, può essere modificato in qualunque istante, mediante azione sul tasto sinistro del mouse, puntato sull’elemento grafico che si desidera modificare. I grafici generati, possono essere denominati ed archiviati in un archivio grafici (Graphics Organiser), dove saranno inseriti in cartelle specifiche in relazione al campo di rappresentazione del grafico stesso e con un codice di priorità.

Se vengono generati e archiviati grafici con scale normalizzate per  esempio  5mm.  per  1/3  d’ottava  e  2mm.  per  dB  come richiesto  dalle  normative  ISO,  questi  saranno  poi sempre disponibili con la medesima scalatura normalizzata. Per  la  realizzazione  di  nuovi  documenti,  l’operatore  potrà attingere  i  grafici  necessari,  direttamente  dall’archivio grafici, utilizzando la funzione che consente di osservare prima (graphic preview), ogni tipo di grafico contenuto nelle varie cartelle. Terminata  l’acquisizione  di  una  misura,  un  sistema  esperto suggerisce la presentazione grafica più conveniente in relazione al tipo di dati importati, attingendo i vari modelli dall’archivio grafici   ed   organizzando   la   presentazione   in  relazione ai corrispondenti codici di priorità. Ogni documento di più pagine, può  essere  memorizzato  come  template    una  prima  volta  ed utilizzato successivamente per rilievi dello stesso tipo.